Iscriviti alla Newsletter

Benvenuto in Adaci Formanagement

Formazione

Formazione

Imposta ordine discendente

31-40 di 91

  1. Formazione erogabile sia in presenza sia on-line

    VISITA AI FORNITORI

    • 1 giornata
    Formazione erogabile sia in presenza sia on-line
    4 Aprile 2024
    Dettagli
  2. Formazione erogabile sia in presenza sia on-line

    VISITA AI FORNITORI

    Progettazione, conduzione e reporting delle visite di qualifica, ispettive e di sorveglianza

    La complessità della relazione con un fornitore rende sovente necessario eseguire sopralluoghi presso la sua sede, sia nel corso del processo di qualificazione sia durante la sua attività di fornitore di beni o di servizi. La visita al fornitore riveste un significato determinate ai fini della qualità dei processi d’acquisto poiché la presenza di esponenti della funzione procurement dell’azienda cliente presso gli uffici e le strutture di produzione del fornitore permette di acquisire le informazioni e le notizie necessarie a verificare la sua affidabilità e a progettare lo sviluppo di nuove attività. L’organizzazione di una visita a un fornitore, sia essa di qualifica, ispettiva o di sorveglianza, richiede attenzione ai dettagli del programma, degli obiettivi e della composizione dello staff di visita. La conoscenza della norma UNI EN ISO 19011:2018 sulle “Linee guida per gli audit dei sistemi di gestione per la qualità e/o di gestione ambientale” può essere di utilità per l’organizzazione della visita. Ciononostante le regole e le consuetudini comportamentali e relazionali da seguire nel corso della permanenza presso la sede del fornitore possono essere stabilite autonomamente dall’azienda cliente poiché esse sono decisive al fine di costruire il corretto clima di collaborazione necessario per il buon esito della visita. La predisposizione di una check list personalizzata per ciascuna visita consente di assumere i dati salienti     in forma ordinata e permette di elaborare il report di visita in tempi brevi. Una esercitazione collettiva sulla progettazione di una visita rende l’insegnamento concretamente pragmatico e offre ai partecipanti uno strumento accurato utilizzabile nella propria attività.

     

    • 1 giornata
  3. Corso in Aula

    GESTIONE E RIDUZIONE DEGLI STOCK DI MAGAZZINO

    • 2 giornate
    Formazione a distanza
    05 Aprile (8 ore) 12-19 Aprile 2024 Mattina
    Dettagli
    Formazione a distanza
    19-20-26-27 Settembre 2024 Mattina
    Dettagli
  4. Formazione a Distanza

    TECNICHE DI RIDUZIONE DEGLI STOCK DI MAGAZZINO

    Teoria, modelli, strumenti e applicazioni

    Flessibilità del servizio e pronta consegna richiedono una risposta veloce, che spesso è possibile solo se la merce (sia in ingresso come materia prima e componentistica sia in uscita come prodotto finito) è presente in azienda. D’altro lato, la scorta rappresenta un immobilizzo che va dimensionato in modo corretto rispetto alle necessità della produzione e alle opportunità del mercato di vendita. E nel contempo il livello delle scorte dovrà essere mantenuto al minimo livello possibile allo scopo di ridurre i costi finanziari e operativi del suo magazzinaggio. Il corso intende fornire gli strumenti pratici per la determinazione dei livelli di scorta ottimali in base alle specifiche esigenze aziendali e per operare con le modalità più adeguate per la loro riduzione.

    • 2 giornate
  5. Formazione a Distanza

    PROCUREMENT RISK MANAGEMENT

    Modelli e tecniche all’avanguardia nella gestione dei rischi di fornitura attraverso una disamina
    accurata delle tecniche di assessment e di trattamento dei rischi

    Il percorso approfondisce e sviluppa un approccio articolato e flessibile alla materia in virtù delle competenze tecniche, gestionali, professionali e relazionali che si combinano e si integrano con le nuove competenze digitali per trasferire in modalità diretta contenuti e saperi. I recenti eventi politici ed economici internazionali hanno dimostrato che per gestire l’offerta e la supply chain sono necessarie strategie per la gestione dei rischi sia quotidiani sia eccezionali. Per ottimizzare i risultati e le performance di business il rischio deve essere sistematicamente identificato e valutato affinché, sulla base delle risultanze della valutazione, si provveda all’elaborazione delle necessarie procedure di mitigazione.

    • 2 giornate
  6. Formazione erogabile sia in presenza sia on-line

    PREPARAZIONE ALLA TRATTATIVA

    Il responsabile o il senior buyer al quale è richiesta la conclusione di trattative di alto valore economico o di alta rilevanza tecnico-qualitativa, sa che il risultato dipende per buona parte dalla preparazione e dalla pre-negoziazione, nel corso delle quali si pongono in evidenzia le criticità e se ne avvia la discussione preliminare con il fornitore. L’iter di preparazione a una trattativa complessa è estremamente laborioso poiché richiede l’analisi di molti e diversi aspetti di natura tecnica, contrattuale, di mercato, congiunturali, di valutazione della fornitura e del fornitore, di costruzione dello staff negoziale e di affinamento degli strumenti di monitoraggio dei risultati dell’evento negoziale. Il corso passa in rassegna i macrotemi da esaminare per definire gli obiettivi negoziali, impostare la strategia negoziale più adeguata ed individuare le possibili soluzioni contrattuali percorribili. Grazie all’esperienza pluriennale del docente nella conduzione di trattative complesse, i partecipanti avranno modo di apprendere metodologie collaudate da applicare anche in situazioni “difficili” come quelle con fornitori dominanti o   non facilmente sostituibili o in contesti internazionali culturalmente distanti dal nostro.

    Allo scopo di facilitare la comprensione e la trasferibilità dei concetti proposti verranno effettuate numerose esercitazioni e simulazioni.

    • 1 giornata
  7. Corso in Aula
    L3

    CORSO AVANZATO DI PREPARAZIONE ALLA TRATTATIVA

    • 1 giornata
    Formazione erogabile sia in presenza sia on-line
    9 Aprile 2024
    Dettagli
    Formazione erogabile sia in presenza sia on-line
    5 Novembre 2024
    Dettagli
  8. Formazione erogabile sia in presenza sia on-line

    LA GARA D'ACQUISTO: IL CICLO DELLA RICHIESTA DI OFFERTA

    Vademecum aggiornato per l’uso degli strumenti corretti di interlocuzione con i fornitori

    Le modalità di approccio ai fornitori per la ricezione di informazioni, proposte e quotazioni economiche sono diverse e differenziate tra loro. La scelta dello strumento di interlocuzione discende dalla natura dell’obiettivo che si desidera perseguire e pertanto è di estrema importanza definire con esattezza la sua configurazione. Alla richiesta proveniente dall’azienda cliente il fornitore interpellato risponderà sulla base delle indicazioni in essa contenute, e, per questo motivo, è rilevante che la richiesta sia strutturata in accordo alle finalità che si desiderano perseguire. Allo scopo è essenziale una cura attenta dei format di richiesta nonché dei termini giuridico-legali che le caratterizzano.

    L’invio di una RFI (Request For Information) è tesa all’ottenimento di sole informazioni, diversamente, quando il fornitore riceverà una RFQ (Request For Quotation) egli saprà che la funzione procurement del cliente si attende una quotazione economica mentre, ricevendo una RFP (Request For Proposal) gli sarà necessario articolare una proposta più ampia che raccolga aspetti tecnici, contrattuali, commerciali ed economici. Una RFI ben costruita e inviata al corretto panel di fornitori offre alla funzione procurement la possibilità di ottenere preziose informazioni tecniche, logistiche e di servizio su ciò che i fornitori sono nelle condizioni di offrire. Parimenti, la configurazione dettagliata della RFQ o della RFP permetterà una più agevole comparazione, anche automatica, e consentirà di pervenire alla selezione del fornitore aggiudicatario senza errori e in tempi rapidi.

    • 1 giornata
  9. Formazione a Distanza

    LA GARA D'ACQUISTO: IL CICLO DELLA RICHIESTA DI OFFERTA

    • 1 giornata
    Formazione erogabile sia in presenza sia on-line
    15 Aprile 2024
    Dettagli
  10. Formazione erogabile sia in presenza sia on-line

    TRATTATIVA CONTRATTUALE

    La trattativa d’acquisto è di natura contrattuale in quanto al suo termine cliente e fornitore stipulano un ordine o un contratto di acquisto. La trattativa è pertanto rivolta a individuare, per ciascuna clausola giuridico-contrattuale e per tutti gli specifici livelli di servizio connessi con l’esecuzione della fornitura, una soluzione che sia adeguata per le parti.

    Questo corso passa rassegna tutti gli aspetti di un contratto di acquisto evidenziando, per ciascuno di essi, le criticità e i punti di attenzione dal punto vista sia del compratore sia del venditore. Si tratta di una preziosa guida per il buyer, qualunque sia il suo ruolo e il suo livello di responsabilità, per raggiungere la padronanza della materia contrattuale e per saper classificarne le clausole e i livelli di servizio in ordine di priorità.

    Per il fornitore vi sono, come è noto, aspetti contrattuali di grande rilievo, che sono difficilmente negoziabili (must have), e di minor importanza, e per i quali è possibile raggiungere accordi più favorevoli per l’azienda cliente (nice to have o desiderata). L’abilità del buyer sarà quella di selezionare con accuratezza, per ciascun bene/servizio e ciascun fornitore, i punti di forza e di debolezza di ciascuna delle due parti per organizzare la migliore strategia negoziale. Nel corso si  farà sempre riferimento a casi pratici tipici del mondo procurement.

    • 1 giornata

Imposta ordine discendente

31-40 di 91